Mercatini Natalizi

Idee da regalare, sapori e puro divertimento nelle cornici più belle della Toscana

Quando nell’aria si comincia a diffondere la ben nota miscela di aromi di cannella,  chiodi di garofano ed una nota lontana ma familiare di zucchero a velo, significa che sono iniziate le festività e che il Natale è alle porte. In tutta la Toscana già da fine novembre vengono allestiti gli ormai tradizionali mercatini e villaggi di Babbo Natale, che rendono ancora più incantata l’atmosfera di strade e piazze già di per sè magiche.

Si comincia naturalmente da Firenze, capoluogo di regione ed una delle città più belle al mondo, resa se possibile ancora più affascinante dal gioco di luci ed addobbi posti sui suoi monumenti. Nella magnifica cornice di Piazza Santa Croce dal 2 al 20 dicembre torna il Weihnachtsmarkt, il tradizionale mercatino tedesco che porterà a Firenze i sapori ed i prodotti di tutta Europa. Alternare gli acquisti dei regali a dolci pause con mele caramellate, struffoli e bretzel o per i più arditi con stinchi di maiale e birra, può essere un modo piacevole di affrontare lo stress dello shopping natalizio. Questo mercato con le sue suggestive casette di legno e le sue tante proposte di artigianato ha molto da offrire ai propri visitatori. Graziosi e suggestivi sono anche i mercatini che vengono allestiti durante particolari ricorrenze o che durano un solo giorno. Tra questi segnaliamo la Fierucola dell’Immacolata nei giorni 7 ed 8 dicembre in Piazza SS. Annunziata con prodotti biologici e di artigianato locale e la Fierucola di Natale in Piazza S. Spirito il 20 dicembre. Per i più piccoli Piazza del Carmine si trasforma dall’ 8 dicembre al 6 gennaio, nel Villaggio di Babbo Natale, un luogo magico con giochi, leccornie di ogni genere ed un mercatino equo e solidale. A proposito di solidarietà, tanti sono i mercati e le iniziative di benefiche per regalare felicità a persone conosciute e sconosciute. Segnaliamo dal 10 al 22 dicembre il mercato della solidarietà  in Piazza S. Maria Novella, che ospiterà varie associazioni dando loro la possibilità di autofinanziarsi e continuare il loro operato verso chi ha più bisogno. La splendida cornice di Palazzo Corsini sull’omonimo lungarno, ospiterà dal 18 al 20 dicembre Natale per F.I.L.E., dove grandi brand ed artigiani locali esporranno i propri prodotti per raccogliere fondi in favore della leniterapia. Segnaliamo infine il tradizionale mercato della Croce Rossa ospitato nei locali dell’Obihall dal 4 al 6 dicembre.

A poca distanza da Firenze, Montecatini  diventa la città del Natale dal 6 novembre al 6 gennaio.

La parte alta, la più antica, fa da teatro al Piccolo regno incantato dove i bimbi potranno incontrare i protagonisti delle fiabe. In basso nella città termale, il Castello delle Terme Tamerici sarà lo scenario della Casa di Babbo Natale, popolata da elfi, gnomi, creature magiche e naturalmente dal padrone di casa, che aspetta i più piccoli con tante attività.

Il 7 dicembre la Fiera di Natale in Piazza Napoleone darà il via a Lucca a tutta una serie di mercati in piazza, mentre i principali rioni del centro si alterneranno in festeggiamenti ed eventi fino ad inizio gennaio. Da non perdere  il 5 e 6 dicembre il Mercato Medievale del Campo nell’omonima piazza a Siena che ospiterà la rievocazione del “mercato grande” così come si teneva nel XIV secolo. Con 150 espositori disposti esattamente come avveniva nel trecento, verrà dato largo spazio ai prodotti tipici di Siena ma anche di altre regioni e nazioni. Dal 4 al 27 dicembre in Piazza Grande ad Arezzo si festeggerà la 1 edizione del Mercato tirolese che promette di essere all’altezza di quello analogo fiorentino. Sempre nella campagna aretina vale una visita la Fiera del ceppo di Lucignano il 20 dicembre, dove il legno, i giocattoli semplici ed autentici prodotti artigianali ispirano regali unici in un’atmosfera dal sapore antico.

Ricordiamo infine che in Toscana ogni città, borgo o villaggio allestisce i propri mercati e celebrazioni natalizie in modo caratteristico ed originale, quindi lasciatevi guidare da suggerimenti,  dall’istinto e perchè no anche dal caso…non resterete delusi!

Sull'autore
Barbara Quick silver!

A Japanese friend once gave her a lovely nickname 台風 (Taif...

Condividi con i tuoi amici